Ebc
cerca
Cartella RIFORMA DEL LAVORO RIFORMA DEL LAVORO
torna indietro stampa questa pagina torna in alto
Ebc
RIFORMA DEL LAVORO - USCITA ANTICIPATA DI LAVORATORI VICINI AL RAGGIUNGIMENTO DEI REQUISITI PER IL PENSIONAMENTO

Il Ministero del Lavoro, con circolare n. 24 del 19 giugno c.a., fornisce chiarimenti su alcune disposizioni, introdotte dalla Legge n. 92/2012, volte a facilitare l'uscita anticipata dei lavoratori più anziani, vicini al raggiungimento dei requisiti per il pensionamento, al fine di facilitare l'esodo dalle imprese che hanno eccedenza di personale.


In particolare:
 • fattispecie previste: incentivo all'esodo mediante accordo aziendale, accordi sindacali nell'ambito di procedure ex articoli 4 e 24 della legge 23 luglio 1991, n. 223, processi di riduzione di personale dirigente;
 • requisiti dei datori di lavoro: datori di lavoro che impiegano mediamente più di quindici dipendenti;
 • requisiti dei lavoratori coinvolti: i lavoratori devono raggiungere i requisiti minimi per il pensionamento, di vecchiaia o anticipato, nei quattro anni successivi alla cessazione dal rapporto di lavoro;
 • procedure amministrative: la domanda, dovrà essere presentata all'Inps, con le modalità definite dall'Istituto, comprensiva della lista dei lavoratori coinvolti.
L'Inps comunicherà al datore di lavoro l'importo complessivo dell'onere, ai fini della presentazione di una idonea fideiussione bancaria a garanzia della solvibilità.


Allegati

Commenti Commenti 0 - Commenta L'articolo
Copyright 2017 © Enti Bilaterali della provincia di Varese Copyrights & Disclaimer
Via Valle Venosta, 4 - 21100 VARESE - C.F. 95035190123 - tel. 0332 342207 - fax. 0332 335518 - info@entibilaterali.va.it Credits