Ebc
cerca
Cartella Stages-Tirocini Stages-Tirocini
torna indietro stampa questa pagina torna in alto
Ebc

Stages-Tirocini

Con il Decreto Ministeriale del 25 marzo 1998, n° 142 è stata resa operativa la disciplina sugli STAGES aziendali introdotta dall’articolo 18 della legge del 24 giugno 1997, n. 196 (link). Definiti quali “tirocini formativi e di orientamento” costituiscono un importante strumento finalizzato alla realizzazione di momenti di alternanza tra studio e lavoro ed alla agevolazione delle scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro. Costituiscono quindi la fase pratica della formazione individuale, finalizzata a far conoscere la realtà aziendale e far acquisire gli elementi applicativi di una specifica attività. Questo tipo di esperienza è da tempo sviluppata in molti paesi come parte integrante dei curricola di studio, facilita l’integrazione tra sistema scolastico e sistema produttivo evitando stacchi troppo netti tra tempo della formazione e tempo del lavoro. Lo STAGE non si può considerare rapporto di lavoro subordinato e quindi non comporta l’obbligo di retribuzione da parte dell’azienda, né quello previdenziale. A discrezione dell’ente promotore o dell’azienda è possibile un rimborso spese. Le attività svolte nel corso degli STAGES, quindi, possono avere valore di credito formativo e possono entrare nel curriculum dello studente se sono certificate dall’ente promotore. L’attivazione di uno STAGE richiede l’azione di tre soggetti: il tirocinante, l’azienda e l’ente promotore (che risulta soggetto indispensabile per l’operatività e il buon funzionamento dello stage). Gli Enti che possono promuovere stage sono molti: • Agenzie regionali per l’impiego; • Strutture di collocamento individuate dalle Regioni; • Università e istituti di istruzione universitaria; • Provveditorati agli studi; • Scuole statali e non statali che rilasciano titoli di studio con valore legale; • Centri pubblici di formazione e/o orientamento o centri a partecipazione pubblica o in regime di convenzione con la Regione o la Provincia (come ad esempio gli enti organizzatori di corsi FSE); • Comunità terapeutiche e cooperative sociali; • Servizi di inserimento lavorativo per disabili gestiti da enti pubblici delegati dalla Regione; • Istituzioni formative private non aventi scopo di lucro specificatamente autorizzati dalla Regione. Per ulteriori specificazioni clicca qui (link: www.sportellostage.it) Nell’ambito delle previsioni di legge (art. 18 l. n. 196/97) inoltre, vengono indicati gli enti bilaterali quali soggetti patrocinatori e animatori delle iniziative intraprese dagli organismi che possono promuovere l’attivazione di STAGES. In quest’ottica l’Ente Bilaterale del commercio e dei servizi della provincia di Varese e l’Ente Bilaterale per il settore alberghiero e pubblici esercizi della provincia di Varese hanno avviato sulla base di una Convenzione stipulata con l’IPSSCT “Einaudi” di Varese, il progetto LAVORI IN. . . “CORSO”.
COS'È

LAVORI IN. . . “CORSO”  è finalizzato all’attivazione e all’organizzazione di esperienze di stage o di lavoro a tempo determinato per gli studenti degli istituti che hanno stipulato la convenzione con gli Enti Bilaterali, presso le aziende del commercio, del turismo e dei servizi che risultano iscritte agli enti bilaterali e che aderiscono al progetto.

OBBIETTIVI
Il progetto si propone di avvicinare i giovani al mondo dell’impresa attraverso periodi di stage o di lavoro da svolgere durante le vacanze scolastiche, con questi obbiettivi:

• vivere il periodo libero dagli studi con responsabilità e profitto;
• saggiare il lavoro per verificare la visione del proprio futuro professionale;
• conseguire delle entrate economiche aggiuntive;
• verificare le conoscenze, le capacità e le competenze acquisite durante il percorso scolastico in ambito lavorativo.
COSA PREVEDE
L’accordo tra gli Enti Bilaterali e l’IPSSCT “EINAUDI” prevede che le imprese associate possano inserire studenti in esperienza di stage purché abbiano superato con profitto il 3° anno o abbiano concluso il ciclo regolare di studi superiori da non più di 6 mesi.
La accordo prevede inoltre che gli studenti possano essere assunti durante le vacanze scolastiche estive e quelle invernali, per un periodo che va da alcune settimane fino ad un massimo di 4 mesi all’anno: più precisamente, tra l’inizio di giugno e la fine di settembre e tra l’inizio di dicembre e la fine di gennaio dell’anno successivo.
Il superamento del 3° anno di studi (o la conclusione del ciclo di studi superiori da non più di 6 mesi) dovrà essere certificato dall’Istituto scolastico d’appartenenza.
COME ADERIRE
La convenzione consente agli alunni dell’“Einaudi”, che abbiano superato l’obbligo scolastico ed il terzo anno di frequenza, di presentare domanda, su apposita modulistica predisposta nella convezione per essere inseriti in esperienze di stage o di lavoro a tempo determinato presso l’imprese associate agli Enti Bilaterali del Commercio e del Turismo operanti in provincia di Varese.
Anche le aziende qualora siano interessate debbono compilare la scheda di adesione al progetto.
Tutte le schede d’adesione vanno presentate alla Segreteria dell'Ente Bilaterale, direttamente a mano o in alternativa via posta oppure ancora tramite fax al numero 0332-335518.

 

Copyright 2017 © Enti Bilaterali della provincia di Varese Copyrights & Disclaimer
Via Valle Venosta, 4 - 21100 VARESE - C.F. 95035190123 - tel. 0332 342207 - fax. 0332 335518 - info@entibilaterali.va.it Credits