Ebc
cerca
Cartella Stages - Tirocini Stages - Tirocini
torna indietro stampa questa pagina torna in alto
Ebc

Stages - Tirocini

Con il Decreto Ministeriale del 25 marzo 1998, n° 142 è stata resa operativa la disciplina sugli STAGES aziendali introdotta dall’articolo 18 della legge del 24 giugno 1997, n. 196. Definiti quali “tirocini formativi e di orientamento” costituiscono un importante strumento finalizzato alla realizzazione di momenti di alternanza tra studio e lavoro ed alla agevolazione delle scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro. Costituiscono quindi la fase pratica della formazione individuale, finalizzata a far conoscere la realtà aziendale e far acquisire gli elementi applicativi di una specifica attività. Questo tipo di esperienza è da tempo sviluppata in molti paesi come parte integrante dei curricola di studio, facilita l’integrazione tra sistema scolastico e sistema produttivo evitando stacchi troppo netti tra tempo della formazione e tempo del lavoro. Lo STAGE non si può considerare rapporto di lavoro subordinato e quindi non comporta l’obbligo di retribuzione da parte dell’azienda, né quello previdenziale. A discrezione dell’ente promotore o dell’azienda è possibile un rimborso spese. Le attività svolte nel corso degli STAGES, quindi, possono avere valore di credito formativo e possono entrare nel curriculum dello studente se sono certificate dall’ente promotore. L’attivazione di uno STAGE richiede l’azione di tre soggetti: il tirocinante, l’azienda e l’ente promotore (che risulta soggetto indispensabile per l’operatività e il buon funzionamento dello stage). Gli Enti che possono promuovere stage sono molti: • Agenzie regionali per l’impiego; • Strutture di collocamento individuate dalle Regioni; • Università e istituti di istruzione universitaria; • Provveditorati agli studi; • Scuole statali e non statali che rilasciano titoli di studio con valore legale; • Centri pubblici di formazione e/o orientamento o centri a partecipazione pubblica o in regime di convenzione con la Regione o la Provincia (come ad esempio gli enti organizzatori di corsi FSE); • Comunità terapeutiche e cooperative sociali; • Servizi di inserimento lavorativo per disabili gestiti da enti pubblici delegati dalla Regione; • Istituzioni formative private non aventi scopo di lucro specificatamente autorizzati dalla Regione. Per ulteriori specificazioni clicca qui (link: www.sportellostage.it) Nell’ambito delle previsioni di legge (art. 18 l. n. 196/97) inoltre, vengono indicati gli enti bilaterali quali soggetti patrocinatori e animatori delle iniziative intraprese dagli organismi che possono promuovere l’attivazione di STAGES. In quest’ottica l’Ente Bilaterale del commercio e dei servizi della provincia di Varese e l’Ente Bilaterale per il settore alberghiero e pubblici esercizi della provincia di Varese hanno avviato sulla base di una Convenzione stipulata con l’IPSSCT “Einaudi” di Varese, il progetto LAVORI IN. . . “CORSO”.
FEDERALBERGHI: GLI STAGE NEL S...

In allegato il manuale operativo per l'organizzazione dei ti...
continua Continua
PROGETTO

LAVORI IN. . . “CORSO”  è finalizzato all’attivazion...

continua Continua
Copyright 2017 © Enti Bilaterali della provincia di Varese Copyrights & Disclaimer
Via Valle Venosta, 4 - 21100 VARESE - C.F. 95035190123 - tel. 0332 342207 - fax. 0332 335518 - info@entibilaterali.va.it Credits