Ebc
cerca
Cartella News News
torna indietro stampa questa pagina torna in alto
Ebc
OBBLIGHI DEGLI ALLIEVI DI ISTITUTI DI ISTRUZIONE, IDENTIFICAZIONE DEGLI ENTI BILATERALI E ORGANISMI PARITETICI, INFORMAZIONE E FORMAZIONE DI DOCENTE NON DIPENDENTE CHIAMATO IN CASO DI URGENZA

La Commissione tecnica del Ministero del Lavoro in materia di salute e sicurezza sul lavoro, con interpello n. 1 del 27 marzo c.a., in relazione a differenti quesiti ha precisato che:


• fermo restando che tutti gli strumenti devono essere utilizzati secondo i principi di diligenza e prudenza, il D.Lgs. n. 81/08 equipara ai lavoratori gli allievi degli istituti di istruzione e universitari e i partecipanti ai corsi di formazione professionale unicamente nei casi e per il tempo in cui si faccia uso di laboratori e attrezzature di lavoro in genere, esposizione ad agenti chimici, fisici e biologici;


• nel richiamare l'Accordo Stato Regioni del 25 luglio 2012, che ha dato indicazioni relative a quanto previsto dell'art. 37 del D.Lgs. n. 81/08, in merito alla richiesta di collaborazione agli Organismi paritetici territorialmente presenti per l'organizzazione di attività formative da parte del datore di lavoro, la Commissione ha ribadito che il territorio di riferimento possa essere individuato nella provincia. Nei casi in cui il sistema della pariteticità non sia articolato a livello provinciale, la richiesta di collaborazione opererà a livello regionale. Nel caso in cui gli OO.PP. non siano presenti, il datore di lavoro potrà rivolgersi ad un livello superiore a quello regionale.


 Non è onere del datore di lavoro dimostrare la non presenza  dell'Organismo paritetico nel settore e nel territorio in cui lo stesso svolge la propria attività;


• premesso che l'Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011 prevede il riconoscimento dei crediti formativi alla costituzione di un nuovo rapporto di lavoro o di somministrazione con una azienda dello stesso settore produttivo, il datore di lavoro può dimostrare l'adempimento di cui all'art. 37 del d.lgs. 81/08 (obbligo di formazione) chiedendo al lavoratore l'esibizione dell'attestato di frequenza. Diversamente, qualora il lavoratore sia privo della formazione prevista dall'Accordo sopra richiamato, il datore di lavoro dovrà provvedere ad avviare il lavoratore ai corsi di formazione.

INTERPELLO 1/2014

Commenti Commenti 0 - Commenta L'articolo
Copyright 2017 © Enti Bilaterali della provincia di Varese Copyrights & Disclaimer
Via Valle Venosta, 4 - 21100 VARESE - C.F. 95074050121 - tel. 0332 342207 - fax. 0332 335518 - info@entibilaterali.va.it Credits